Archivio mensile:dicembre 2014

PIENZA NASCOSTA (2014)

Copertina_PIENZA_NASCOSTA_web

PUBBLICAZIONE

PIENZA NASCOSTA
Immagini di luoghi sconosciuti nelle architetture pientine

Nel trentesimo anniversario della nascita del Gruppo Fotografico Pientino e in occasione della tradizionale Mostra di Natale, il Gruppo pubblica il catalogo arricchito da testi sulle architetture fotografate. Sono stati raccontati i luoghi che, pur facendo parte del complesso architettonico cittadino, sono difficilmente visibili o visitabili e che pertanto restano sconosciuti ai più. Tra i soggetti scelti troviamo le Gallerie e le Volte del Duomo, il Romitorio,  le cantine di Palazzo Piccolomini e le sottostrutture del Giardino Pensile, l’interno del deposito dell’Acquedotto pubblico e della Torre Comunale dell’orologio.

Il pdf della pubblicazione è scaricabile del sito del Centro Studi Pientini CLICKANDO QUESTO LINK

LA NEVICATA DEL ’10

GRUPPO FOTOGRAFICO PIENTINO
MOSTRA FOTOGRAFICA

LA NEVICATA DEL ’10

PIENZA (SI) – PALAZZO PICCOLOMINI
23 DICEMBRE 2010 – 6 GENNAIO 2011

A partire dal 24 dicembre il Gruppo Fotografico Pientino presenta il suo tradizionale appuntamento con la fotografia con una mostra interamente dedicata all’eccezionale nevicata del marzo scorso, destinata a rimanere nella storia degli eventi atmosferici pientini, surclassando anche l’abbondante nevicata del 1956.

La mostra è ospitata nelle prestigiose sale di Palazzo Piccolomini, gentilmente concesse dalla Società Esecutori Pie Disposizioni di Siena.

Le immagini si riferiscono ai giorni di neve (8 – 11 marzo 2010) e sono state scattate sia a Pienza che a Monticchiello dai molti soci del Gruppo che hanno colto l’occasione per immortalare un evento straordinario. Oltre alle foto esposte sono state archiviate più di trecento immagini digitali che rimarranno “agli atti” dell’Associazione.

Il Gruppo Fotografico, nato nel 1984, si è dedicato da sempre alla documentazione e alla raccolta di immagini sul territorio, realizzando ogni anno mostre e iniziative fotografiche. Dal 2007 ha esteso la propria collaborazione anche al Centro per lo Studio del Paesaggio e del Giardino – Fondazione Alessandro Tagliolini; grazie a questa collaborazione, tutto il patrimonio fotografico del Gruppo è stato digitalizzato ed è conservato con le tecnologie più moderne, grazie ad un progetto triennale del Centro Studi finanziato dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena.