Archivio tag: Val d’Orcia

Mostra fotografica Natale 2016 – LUCI NELLA NOTTE

GRUPPO FOTOGRAFICO PIENTINO
MOSTRA FOTOGRAFICA

LUCI NELLA NOTTE

Pienza e la Val d’Orcia in luce notturna

PIENZA (SI) – PALAZZO PICCOLOMINI
23 DICEMBRE 2016 – 6 GENNAIO 2017

Mostra fotografica con tema completamente inedito, quella proposta quest’anno dal Gruppo Fotografico Pientino – dal 23 dicembre al 6 gennaio – nelle sale espositive di Palazzo Piccolomini.

Oltre cinquanta le immagini che ritraggono Pienza e la Val d’Orcia nelle ore notturne; centri storici, castelli, chiese e panorami sotto una luce diversa, talvolta artificiale (lampioni, fari, torce elettriche, ecc.) ma anche naturale. In assenza di luce diurna, spiccano immagini con cieli stellati e nuvole nere attraversate da fulmini lontani.

Grazie alle tecniche digitali sono state enfatizzate situazioni invisibili ad occhio nudo: una splendente Via Lattea che incornicia soggetti “classici” della Val d’Orcia, suggestivi star trail panoramiche con borghi che brillano nel buio della notte, le “strisce” dei fari delle auto che percorrono tortuose strade di collina.

Il Gruppo, affezionato alle proprie immagini classiche con valore documentale, invita a visitare una mostra diversa, una mostra che approfitta del buio per ridisegnare ombre, prospettive, angoli e focali, senza però abbandonare i soggetti abituali.

Il Gruppo Fotografico ringrazia i fotografi che hanno realizzato le immagini, in particolare Enea Barbieri e Nico Carratelli, la Società Pie Disposizioni per la concessione delle sale nonché i propri sostenitori economici; i Soci, il Comune di Pienza, la Fondazione Conservatorio San Carlo e la Banca Cras, che ogni anno rendono possibili le iniziative.

La mostra, a ingresso gratuito, seguirà gli orari di apertura del Palazzo Piccolomini (da MARTEDI’ a DOMENICA 10,00-16,30 – Chiuso tutti i LUNEDI’. Il 25 Dicembre e il 1 Gennaio apertura 14,00-18,00). Durante l’apertura sarà possibile acquistare i volumi editi dal Gruppo nel corso degli anni.

 Gruppo Fotografico Pientino

Via della Rosa, 9 – 53026 Pienza (SI)

www.gruppofotograficopientino.itinfo@gruppofotografico.it

STAGIONI – fotografie in Val d’Orcia (2004)

La mostra che il Gruppo Fotografico Pientino propone per il 2004 raccoglie gli scatti fotografici delle stagioni valdorciane. Un tema caro a molti fotografi e molti turisti che si sono cimentati, magari proponendo lo stesso scatto in stagioni diverse, nel rappresentare un angolo di Val d’Orcia.

Madonna di Vitaleta- Gennaio

Madonna di Vitaleta- Gennaio

Madonna di Vitaleta - Maggio

Madonna di Vitaleta – Maggio

GIARDINI IN VAL D’ORCIA (2007)

GIARDINIwebMostra Fotografica
GIARDINI IN VAL D’ORCIA

Palazzo Piccolomini
22 dicembre 2007 – 6 gennaio
Ingresso gratuito

Il Gruppo Fotografico Pientino conclude il proprio lavoro su GIARDINI IN VAL D’ORCIA con la mostra annuale ospitata a Palazzo Piccolomini.

La mostra è stata realizzata con le immagini della ricerca fotografica sui principali giardini e aree a verde all’interno dei cinque comuni del Parco Artistico, Naturale e Culturale della Val d’Orcia – cioè Castiglione d’Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani e San Quirico d’Orcia – il cui territorio è entrato a far parte del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel 2004.

Il giardino ha da sempre rappresentato il luogo del riposo, uno spazio in cui l’uomo “addomestica” la natura per il proprio piacere, il punto di incontro tra il “dentro” della dimora ed il “fuori” degli spazi aperti; un confine che in Val d’Orcia è assai labile ma che proprio per questo rende ancora più interessanti i vari tentativi di ricostruire piccoli angoli di paradiso.

Il lavoro segue le due precedenti iniziative: la videoproiezione fotografica del 2006 e la pubblicazione realizzata in collaborazione con l’Editrice Le Balze di Montepulciano uscita a primavera 2007.

Il Gruppo Fotografico, che da sempre è sostenuto dall’Amministrazione Comunale di Pienza e dal Conservatorio San Carlo Borromeo, quest’anno ha iniziato la propria collaborazione anche con il Centro Studi del Paesaggio e del Giardino – Fondazione Alessandro Tagliolini, voluto dai Comuni della Val d’Orcia, dalla Comunità Montana e dalle Soprintendenze con il preciso scopo di valorizzare, documentare e tutelare il paesaggio.

Il Gruppo Fotografico Pientino ringrazia quanti hanno resto possibile l’attività di documentazione: in particolare gli sponsor che hanno contribuito sensibilmente a coprire i costi di produzione e tutti quei proprietari dei giardini che hanno messo a disposizione il loro patrimonio, collaborando fattivamente con i fotografi e fornendo anche alcune immagini e testi per completare la ricerca.

foto giardino foce

LUOGHI DELL’ACQUA IN VAL D’ORCIA (2009)

LOCANDINA PER INTERNET 200LUOGHI DELL’ACQUA IN VAL D’ORCIA
PIENZA – PALAZZO PICCOLOMINI

23 DICEMBRE 2009 – 6 GENNAIO 2010
A partire dal 23 dicembre il Gruppo Fotografico Pientino propone il suo tradizionale lavoro di documentazione sul territorio con la mostra fotografica “Luoghi dell’acqua in Val d’Orcia”, ospitata nelle prestigiose sale di Palazzo Piccolomini, gentilmente concesse dalla Società Esecutori Pie Disposizioni di Siena.
Le immagini della ricerca fotografica sui principali “luoghi” deputati alla raccolta, conservazione ed utilizzo dell’acqua riguardano il territorio dei cinque comuni del Parco Artistico, Naturale e Culturale della Val d’Orcia, allargato anche ad alcune zone bagnate dagli affluenti del fiume Orcia.
In mostra circa cinquanta immagini, tratte dalle oltre mille fotografie già raccolte dai soci del Gruppo; numero destinato a crescere data la ricchezza dei soggetti visitati o riscoperti durante la campagna fotografica, ancora in corso. Con questo lavoro, il Gruppo vuole anche dare il proprio contributo alla valorizzazione e alla riscoperta dei tanti luoghi simbolo delle comunità locali, luoghi che con la costruzione degli acquedotti e la modernizzazione degli impianti idrici, hanno perso improvvisamente la loro funzione vitale ma che oggi possono ricordarci l’importanza delle risorse naturali e la necessità di proteggerle e salvaguardarle.
Il lavoro proseguirà con la raccolta di ulteriori immagini che sarà possibile vedere in una videoproiezione fotografica che si terrà a Marzo e, se saranno reperiti i fondi necessari, con una pubblicazione prevista per la fine del 2010.
Il Gruppo Fotografico, nato nel 1984, si è dedicato da sempre alla documentazione e alla raccolta di immagini sul territorio, realizzando ogni anno mostre e iniziative fotografiche. Dal 2007 ha esteso la propria collaborazione anche al Centro per lo Studio del Paesaggio e del Giardino – Fondazione Alessandro Tagliolini; grazie a questa collaborazione, tutto il patrimonio fotografico del Gruppo è stato digitalizzato ed è conservato con le tecnologie più moderne, grazie ad un progetto triennale del Centro Studi finanziato dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Il Gruppo Fotografico Pientino ringrazia quanti hanno reso possibile l’attività di documentazione: in particolare gli Enti sostenitori (Comune di Pienza, Conservatorio San Carlo Borromeo, Banca Cras), la Società Esecutori Pie Disposizioni per i locali della mostra e i proprietari delle fonti e dei manufatti privati che hanno messo a disposizione il loro patrimonio, collaborando fattivamente con i fotografi e fornendo importanti informazioni per rintracciare alcune località “nascoste”.

La mostra, ad ingresso gratuito, seguirà gli orari di Palazzo Piccolomini (da MARTEDI’ a DOMENICA 10,00-18,30 – Chiuso tutti i LUNEDI feriali – Aperto i LUNEDI festivi – 25 Dicembre / 1 Gennaio apertura 14.00 18.00).

ATTRAVERSO LA VAL D’ORCIA (2001)

web1Attraversano la Val d’Orcia è la mostra 2001 dal Gruppo Fotografico e propone, senza vincoli di soggetto, immagini della valle che, soprattutto negli ultimi anni, è tra le più fotografate d’Italia.
Lo sguardo è però quello di chi la Val d’Orcia la conosce da sempre e vuole cogliere, anno dopo anno, le mutazioni che la attraversano, accompagnandone con affetto le inesorabili trasformazioni, sia reali che di percezione. Quando un luogo diventa “di tanti”, cambia anche agli occhi di chi l’ha sempre visto e il fotografarlo, è, forse, un modo per riappropriarsene.

Dal 22 dicembre 2001 al 6 gennaio 2002 Palazzo Piccolomini accoglie la tradizionale mostra annuale nella sala di piano terra. Ingresso gratuito.